lunedì 21 settembre 2015

Spartan Race Kitzbüheler Alpen 2015


  
( Fabrizio Magrini -  Spartan Race Kitzbüheler Alpen 2015 ) 

Spartan Race Kitzbüheler Alpen 2015, ve l'avevo anticipata QUI 
L'obiettivo? Per Mauro completare la trifecta in un weekend,  per Fabrizio completare la Beast per entrare nella trifecta tribe.
Ma che cos'e la trifecta?
Una tribù di spartani che in un anno solare é riuscita a completare le 3 gare della spartan race:
Sprint, Super, Beast
3 competizioni con diverse difficoltà. 
Con la Sprint si affrontano 5+km con 20/23 ostacoli, la Super 13+km con 24/29 ostacoli e la Beast prevede 21+km con 30/35 ostacoli. 
Il + indica il minimo delle difficoltà
I chilometri sono indicatavi come il numero degli ostacoli, un crescendo di fatica insomma ;)
Il metodo migliore per allenarsi? Tanta corsa e crossfit, magari con l'ausilio di un coach digitale in questo caso il Suunto Ambit 3


( Mauro Gasparini e Fabrizio Magrini  ) 


La prova finale per il Suunto Ambit 3 è' stata la Spartan Race Kitzbüheler Alpen 2015 tenutasi il weekend del 12/13 settembre. 
La Beast di 27km e 40 ostacoli è stata conclusa sia da Mauro che da Fabrizio rispettivamente 44° e 356° su 899!
Il giorno successivo Mauro si è piazzato 45° alla Super di 17km e 30 ostacoli.
Trifecta per Fabrizo e obbiettivo mancato per Mauro che nonostante  il notevole piazzamento nella BEAST non è riuscito a conquistare l'ambita Trifecta in un we causa partenze troppo ravvicinate tra beats e sprint, peccato il ragazzo l'avrebbe sicuramente conquistata!


Di seguito la recensione di Mauro sull' Ambit 3


"Quando la mia amica Carola mi ha chiamato per dirmi che aveva un Suunto Ambit 3 da farmi provare, non stavo più nella pelle, infatti dopo qualche ora era già al mio polso.
L’orologio si presenta in una bella scatola nera dove all’interno troviamo la fascia cardio bluetooth, il cavo per scaricare i dati e ricaricare l’orologio e naturalmente l’orologio.
E' di semplice utilizzo e molto intuitivo, non è stato un problema programmarlo anche senza le istruzioni d’uso.

Esco per il primo allenamento di corsa per testarlo, in pochi secondi mi fa la triangolazione con il satellite (ottimo) noto subito la leggerezza al polso nonostante le dimensioni, il quadrante è chiaro i numeri ben visibili, anche in notturna ha una buona retroilluminazione. Facile cambiare la schermata con i tasti per visualizzare il kilometraggio totale e il passo istantaneo, purtroppo questo modello non ha l’allarme distanza e la programmazione degli allenameti, funzioni essenziali per un runner.

Altri vantaggi di questo modello sono, la possibilità di aggiornare ora e dati gps in movimento, utilizzare lo smartphone come schermo supplementare dell’orologio dove rivedere i propri allenamenti e tramite l’apposita applicazione Moovescount ho sempre sottomano i miei percorsi e relativi dati di : corsa, nuoto, ciclismo,corsa su sentiero,allenamenti indoor, camminata, escursionismo, sci alpinismo. 
Insomma un orologio multi sport. Grazie alla creazione del movie in 3d si può creare il percorso fatto e visualizzarlo sulla mappa dove si evidenziano alcuni dati, luogo, durata sessione, frequenza cardiaca massima e giro veloce, inoltre il movie può essere condiviso sui social.
Concludendo, ottimo prodotto ma migliorabile per la mancanza di qualche funzione, comunque un orologio da tutti i giorni che non può mancare al polso di uno sportivo proprio per la sue caratteristiche multi sport."


 ( Mauro Gasparini -  Spartan Race Kitzbüheler Alpen 2015 ) 

( Fabrizio Magrini -  Spartan Race Kitzbüheler Alpen 2015 ) 






( Mauro Gasparini -  Spartan Race Kitzbüheler Alpen 2015 ) 









Share:

Nessun commento

Posta un commento

© PursesintheKitchen Blog by Carola Disiot | All rights reserved.
Blogger Template by pipdig