martedì 9 maggio 2017

Benessere, come trovarlo? Oggi vi racconto la mia esperienza del Trattamento Shiatsu




Benessere, uno stato che ricerchiamo in continuazione
Che sia di tipo fisico o mentale, se poi lo troviamo in entrambi i casi tanto meglio. Io sul secondo ci ho sempre lavorato da sola, conscia dei miei limiti e delle mie possibilità. Non è un vanto, è una dote che ho affinato negli ultimi 20 anni a seguito di vicissitudini familiari e non
Le esperienze che ho vissuto mi hanno portato a essere ciò che sono, imparando anche a chiedere “aiuto” quando il mio fisico o la mia testa non ce la facevano più
Quest’ultimo anno è stato particolarmente difficile, se un figlio ti può unire creando un’energia d’amore incredibile è anche vero che allontana allo stesso tempo
Spazi e tempi diversi, necessità che si stravolgono. Questo può influire non poco sulla nostra persona e di riflesso sulle persone che ci circondano e con cui abbiamo rapporti
Stress, depressione, disturbi del sonno possono influire nella nostra vita e nel nostro approcciarci al mondo e agli eventi.
Io nello specifico ultimamente sono molto stressata, la vita frenetica e il brutto vizio di voler controllare tutto ciò che faccio mi hanno portato a un livello di stress non indifferente. Ecco perché mi sono approcciata e ho accettato di provare il trattamento shiatsu
Conoscevo già questa tipologia di trattamento ma non l’avevo mai presa in considerazione, poi una serie di eventi mi hanno portato a pensare, perché no? Ho bisogno di aiuto per re-imparare a rilassarmi e quindi sono andata allo Studio per trattamenti shiatsu a Milano di Barbara Casati a Milano.
Il trattamento shiatsu oltre a trattare disturbi del sonno, alimentazione, depressione, dolori cervicali e gastrointestinali, insonnia e stress è ottimale anche in assenza di queste “patologie” perché regala un benessere psico fisico completo, rigenerando corpo e mente
La mia esperienza del Trattamento Shiatsu
Una donna dall’aspetto solare e molto empatica che mi ha accolto con uno splendido sorriso mettendomi subito a mio agio.
Abbiamo conversato sulla mia vita, i miei problemi e le mie aspettative. Si definisce colloquio preliminare ma a tutti gli effetti è stata una chiacchierata che mi ha aiutata ad aprirmi per farle capire quali meridiani andare a toccare per capire quale tipologia di trattamento usare su di me, chiacchierata che è servita a Barbara per definire un’analisi energetica sulla mia persona.
Dopo il colloquio siamo passate alla parte fisica, ovvero al trattamento dove Barbara ha toccato con diverse pressioni i miei punti energetici e funzionali, all'inizio ho fatto fatica a rilassarmi ma mano a mano che andava avanti sono riuscita a lasciarmi andare.
Il risultato è stato che mi sono affidata completamente alle mani di Barbara, ne ho giovato in termini di energia rinnovata. Il responso è stato che ho una buona carica energetica e riesco abbastanza bene da sola a gestirla, anche se ne ho parecchia in sovraccarico  nel fegato, nello stomaco che è il punto per digerire ciò che ci circonda e of course nel cuore dove ho emozioni contrastanti.
Sono uscita dallo studio con una carica energetica nuova e rinnovata, voglia di pensare di più a me stessa e dedicarmi del tempo. Fondamentale per stare bene con noi stessi. Una cosa importante che ho capito è che il trattamento non è fine a se stesso, ma deve essere studiato e portato avanti per ottenere il benessere ricercato, quindi credo proprio che Barbara mi vedrà ancora!
Dove la potete trovare? Ecco qui tutti i suoi recapiti!
Io ve la stra consiglio!


Sito internet: www.shiatsuamilano.it
Mail: info@shiatsuamilano.it

Infoline: +39 340 0501203

SHIATSU A MILANO
Share:

2 commenti

  1. Il tuo consiglio potrebbe essermi utile. Grazie.

    RispondiElimina
  2. Il benessere (mentale, ma anche fisico) e la serenità sono elementi fondamentali per la nostra qualità della vita. Fai bene, pertanto, a seguire tutte le strade possibili per conquistare il necessario equilibrio e per uscire dal gorgo dello stress. Sicuramente hanno grande utilità i trattamenti cui fai riferimento, ma credo che sia basilare la convinzione e la determinazione. Di sicuro dobbiamo cercare di ammorbidire le nostre posizioni, di provarle tutte per convivere serenamente con altri e di non porci traguardo e velleità al di fuori della nostra portata, spesso fonte di stress, ostacolo per il relax.
    Ho letto con interesse il tuo sfogo iniziale. Spero tu sia riuscita (o riesca) a risolvere tutti i problemi che ti vessavano. La nascita di un figlio crea indubbiamente degli sconvolgimenti, c’è la necessità di resettare tutto e di spostare gli equilibri. Ma è un lavoro che va eseguito con calma e con i tempi necessari. Senza correre. Concordo con te su tutto, tranne che su un aspetto, peraltro molto importante. Dici che “un figlio può unire”, ma “è anche vero che allontana allo stesso tempo” e “può influire non poco sulla nostra persona e di riflesso sulle persone che ci circondano”. Sulla prima parte sono assolutamente con te, un figlio unisce. Non solo “può unire”. Unisce, tout court. Ciò su cui dissento è che non è assolutamente vero che “allontana”. Questo può avvenire se il lieto evento si verifica in una famiglia (o coppia) nella quale gli equilibri già vacillano. Oppure se il figlio è desiderato da uno solo dei membri della coppia. Oppure ancora se dopo la nascita uno dei due genitori (o addirittura entrambi, ma questa è un’evenienza decisamente in auspicabile) scappa dalle proprie responsabilità (spirituali e/o pratiche).
    Mi sono permessa di esprimere un’opinione, ma lungi da me la pretesa di applicarla al caso tuo perché non sono così presuntuosa e soprattutto evito sempre di immischiarmi negli affari degli altri. E’ un’osservazione en passant cui pervengo solo dopo avere ascoltato testimonianze ed esperienze altrui. A te non mi resta che augurare di continuare sulla strada giusta, senza ricadere nel vortice dello stress e della depressione. Lotta con puntiglio e con coraggio, ma soprattutto ritrova la tua serenità interiore, magari appunto attraverso i trattamenti di cui parli in quest'interessante post.
    Un grosso abbraccio
    Scoiattolina

    RispondiElimina

© PursesintheKitchen Blog by Carola Disiot | All rights reserved.
Blogger Template by pipdig