mercoledì 22 marzo 2017

#BimbiSicuri con Salvamento Academy e Mustela



#BimbiSicuri
Sono  stata qualche giorno fa a Genova con Mustela per l’evento BimbiSicuri creato da Salvamento Academy in partnership con Mustela, giornata dedicata alla sicurezza dei nostri bambini.
Punto di partenza? 
Partire dal presupposto che non dobbiamo mai e poi mai pensare “A me non potrà mai succedere!”

Le regole da seguire per la sicurezza dei nostri bambini non sono molte ma se seguite correttamente possiamo abbattere di molto i rischi a cui i nostri bambini incorrono quotidianamente. Fin da quando è neonato è bene sapere alcune cose che spesso ci sono oscure
  1. I bambini devono dormire supini e nella culla devono essere posizionati non con la testa vicino alla testata del lettino ma con i piedi attaccati alla sponda
  2. I paracolpi, i pupazzetti e qualunque oggetto anche se ritenuto innocuo non devono esser presenti nel lettino (ovviamente il doudou del cuore glielo toglieremo non appena il bimbo si sarà addormentato mica siamo così cattivi nevvero? )
  3. Il bambino non deve dormire nel lettone con i genitori (evitiamo le polemiche qui si parla di sicurezza e un bambino neonato deve dormire nel suo lettino)
  4. La sicurezza in auto è un altro punto fondamentale, sempre sui seggiolini legati e senza giubbotto che creerebbe uno spessore che va ad inficiare sul corretto posizionamento delle cinture di sicurezza
  5. Sfatiamo il mito che non si può fare il bagno dopo mangiato, l’importante è stare attenti allo sbalzo termico
    (Quindi no ai tuffi a bomba dopo agiato ma sì ad un entrata graduale in acqua e via ai giochi!)

  6. Proteggiamo sempre la pelle dei nostri bambini con le giuste creme protettive, non solo d’estate ma tutto l’anno

Anche in cucina dobbiamo porre le giuste attenzioni, cibi tagliati grossolanamente possono diventare pericolosi tappi che ostruiscono le vie aeree del bambino, a questo proposito diventa fondamentale saper effettuare le tecniche di disostruzione pediatriche
Ricordate che se il  bambino tossisce non sta soffocando e la tosse è un buon segno perché aiuta a disostruire, non toccate per nessun motivo il bambino che tossisce. Interverrete solo qualora la tosse non risolve il problema, è nel momento in cui il bambino diventa paonazzo che il rischio che stia soffocando è reale. Innanzitutto cosa fare? Gridare AIUTO è la prima cosa da fare, perché c’è sempre qualcuno che ci ascolta. Chi arriva deve chiamare subito il 118, voi dovete concentrarvi e mantenere sangue freddo per fare immediatamente le manovre di disostruzione fondamentali da fare immediatamente.
Le manovre cambiano in base all’età, fondamentale è partecipare a un corso per impararle bene, non affidatevi a video e fai da te. Parliamo della vita dei nostri bambini!
Mai abbassare la guardia quando siamo in casa, soprattutto ai micro rischi che si annidano dove meno ce lo aspettiamo,
Attenzione agli armadietti a cui il bambino può avere accesso contenenti detersivi tossici, questi vanno chiusi con gli appositi strumenti, ma non solo anche gli stipetti della cucina che contengono piatti o oggetti di uso comune che se maneggiati da mani inesperte possono diventare dei pericoli
Le pentole sui fornelli devono sempre essere poste nei fuochi più lontani possibili e con il manico rivolto verso il muro. Questi sono solo alcuni esempi, per approfondire meglio queste tematiche vi invito a prendere parte ai corsi che organizza gratuitamente Mustela ( previa registrazione ) con i suoi corsi #BimbiSicuri
Le date disponibili sono:
Torino 02/ Aprile /2017
Napoli 23/ Settembre/2017
Roma 29/Ottobre/2017
Palermo 19/Ottobre/2017
Potete registrarvi qui www.salvamentoacademy.it

 




Share:

Nessun commento

Posta un commento

© PursesintheKitchen Blog by Carola Disiot | All rights reserved.
Blogger Template by pipdig