venerdì 4 ottobre 2019

NEOTANK, L’ACQUA BOLLENTE ISTANTANEA A PORTATA DI RUBINETTO

 


 

La multinazionale InSinkErator presenta la nuova caldaia ancora più tecnologica e
sostenibile per avere acqua fino a 99° senza sprechi.
Con l’avvicinarsi dell’inverno, il tema del controllo del riscaldamento per
evitare gli sprechi si fa sempre più attuale, e se la cucina diventasse il luogo dove coniugare
tecnologia e sostenibilità all’insegna del risparmio? La multinazionale InSinkErator, famosa
nel mondo per aver inventato il dissipatore alimentare domestico, presenta il NeoTank,
un elettrodomestico che è un concentrato di tecnologia e performance in grado di semplificare
la vita di tutti i giorni. (www.insikerator.it)
Il NeoTank è una caldaia high tech in acciaio inox, un serbatoio utilizzabile esclusivamente
con la gamma di erogatori di ultima generazione di InSinkErator, da sempre in prima linea
nella difesa dell’ambiente.

In cucina diviene uno strumento utile in diverse occasioni; permette infatti di preparare
velocemente bevande particolarmente calde come thè, caffè americano, tisane, consente di
sterilizzare biberon o tettarelle, di facilitare la pulizia di stoviglie particolarmente sporche, ma
anche di annullare i tempi di ebollizione dell’acqua per preparare una pasta ad esempio.
Migliorare la regolazione della temperatura dell’acqua era l’obiettivo principale di questa nuova
versione, riaggiornata anche nell’estetica, nei colori e nella forma della scocca per renderla
ancora più̀ compatta e meno ingombrante (157x2016xH310 mm).
Nonostante la sua collocazione sottolavello, infatti, il serbatoio viene rivisto anche negli aspetti
formali per dare un’immagine a sportello aperto, più̀ elegante e pulita. La finitura bianca lucida
e il pratico display touch screen, che assicura una regolazione semplificata, gli conferiscono
un aspetto moderno e raffinato. Il focus rimane però la regolazione della temperatura e proprio
per questo l’evoluzione del tank va nell’ottica di un controllo totalmente elettronico.

Il nuovo termostato con comandi frontali touch, presenta una maggiore precisione di
regolazione della temperatura (0,5°C) rispetto alla precedente versione manuale. Uno
strumento di precisione, dunque, che controlla un processo piuttosto semplice secondo il
quale un termostato attiva una resistenza che scalda l’acqua contenuta nel serbatoio da 2,5
litri e la disattiva quando la temperatura massima viene raggiunta. Quando l’acqua nel
serbatoio raggiunge la temperatura richiesta, compresa tra 71°-99 °C, la resistenza si stacca
in automatico e si avrà̀ un consumo limitato ai 40 watt, pertanto assolutamente ridotto.
Risparmio energetico, prestazioni e massima sicurezza, che come per tutti i sistemi di
InSinkErator sono state sottoposte a severi esami di laboratorio per testare il prodotto per il
commercio sui mercati americani ed europei, tramite la classica certificazione CE. Il NeoTank
grazie al miglior isolamento termico e al design rivisitato nel suo complesso può̀ vantare così
un’efficienza energetica superiore rispetto alla versione precedente, sia quando la macchina è
in stand-by, sia durante il pieno funzionamento. Il serbatoio/bollitore è facile da installare e non
necessita di particolare manutenzione, ma è consigliato comunque un impianto addolcitore a
“monte” dell’impianto idrico domestico, in particolar modo se in presenza di acqua dura e/o
calcarea.
Il NeoTank nasce per “lavorare” in sinergia con il nuovo erogatore 4N1 Touch, sempre di
InSinkErator, un prodotto evoluto in grado di emettere un flusso d’acqua fredda, bollente (a

una temperatura prossima a quella di ebollizione) o filtrata, con il solo tocco di un tasto
comodamente posizionato in basso sull’erogatore. Ovviamente il Neo Tank essere può̀
installato anche su un erogatore InSinkErator di vecchia generazione oltre che su tutte le
versioni Hot Water Tap. La garanzia della durata di 30 mesi assicura di poter scegliere la
caldaia in tutta sicurezza.
 


Share:

Nessun commento

Posta un commento

© PursesintheKitchen | All rights reserved.
Blogger Template by pipdig