venerdì 13 maggio 2016

Borse che passione!



Borse che passione!

Oggetto che accompagna le nostre giornate da mattina a sera. Che siano capienti o mignon non ce ne separiamo mai.
Quest'anno le case di moda ce ne propongono diverse, troviamo ancora i secchielli, ritornano le borse tonde con tracolla. Gli evergreen vengono rivisitati e proposti nelle palette di colori tanto in voga questa primavera/estate 2016, il rosa e l'azzurro.
Ma due brand hanno catturato il mio cuore, due brand completamente differenti fra loro.

Manurina, di Manuela Rinaldi.
Borse di design e di concetto, Manuela si è posta un fantastico obiettivo
Quello di creare borse perfette e facilmente abbinabili al guardaroba di ogni donna. Progetto ambizioso, borse stupende che da sole creano un outfit da far girare chiunque sula nostra strada.
Borse di concetto e contenuto perchè Manuela si è ispirata per questa nuova stagione agli artisti Hans Jean Arp e Sophie Taebeur, entrambi seguaci del dadaismo. Borse che però seguono i nostri tempi e sono perfettamente alla moda.
Che dire, amo scoprire nuovi talenti e Manurina è sicuramente un brand che esce dai soliti canoni regalandoci borse che ci fanno sentire bellissime e diverse dalle altre. Il fatto di indossare un capo/oggetto che non sia inflazionato lo trovo estremamente chic ;)



Salar
Brand che ha catturato il mio cuore già da 2 stagione, quest'anno guarda alla sua terra natia, il Messico ed ai suoi colori, le spiagge di Acapulco, una collezione funny e roccheggiante che strizza l'occhio agli anni 60 con contaminazioni degli anni 70
Ancora frange quest'anno, mini bag sia da portare a mano che a tracolla. Borchie e stelle, colori accesi e vivaci
Sembra quasi di sentire la voce di Elvis che ci trasporta sulla spiaggia più cool e trendy co la sua Fun in Acapulco

Io sono pronta per brillare in questa primavera estate con borse fuori dall'ordinario!

Share:

1 commento

© PursesintheKitchen Blog by Carola Disiot | All rights reserved.
Blogger Template by pipdig