venerdì 6 ottobre 2017

Profumo e sapore agli agrumi / Aringhe a beccafico all'arancia


Penso a quando entro in casa, ed alla sensazione di benessere che mi avvolge, ci sono giornate interminabili dove non vedo l'ora sia il momento di varcare la soglia di casa.
Chiudere gli occhi, infilarmi le ciabatte, accendere una candela profumata, mettermi comoda e magari giocare un pò con Greta, uno dei momenti che preferisco e poi... mettermi ai fornelli.
Mi rilassa e mi fa stare bene, inventare ricette nuove e provarne di già conosciute.

Qualche giorno fa sono stata ad un evento floreale tutto profumato creato da Airwick, mi sono scoperta discretamente bravina a comporre centritavola fioriti


Ad un certo punto mi sono ritrovata immersa in un angolo che ricreava la Sicilia, ricette e profumi del sud, ricette e profumi che hanno visto crescere dentro di me l'amore più grande della mia vita, mia figlia Greta. Ho pensato.. perchè no? Perché non fare una sera una ricetta semplice e gustosa, adatta a tutte le tasche per riportare un pò di magia, sapori e profumi del sud in questa già ormai grigia e autunnale Milano?
Una ricetta davvero semplice, un assemblamento di gusti genuini, anche molto leggeri e perfetta per chi è perennemente a dieta!

Le aringhe alla beccafico all'arancia e limone


Ingredienti ; 
aringhe fresche 2 confezioni, 4 arance, 1 limone non trattato, alloro, 
Q.B. --> olio, sale, pepe, parmigiano grattugiato, pan grattato, pinoli

In partenza dovevano essere alici a dire il vero ma non le ho trovate fresche e mi sono dovuta adattare alle aringhe ;) Comprati tutti gli ingredienti per una spesa totale di circa 15 eur, ottimo direi e sono sicura che farò un figurone!
Detto fatto mi fiondo a preparare la cena, per prima cosa tosto in una padella con filo d'olio un pò di pan grattato, metto a mollo l'uvetta sultanina affinché si riprenda un pò e procedo a preparare gli ingredienti. In una ciotola verso il pangrattato, inserisco un pò di parmigiano e qualche cucchiaino di capperi, pinoli , sale e pepe, un filo d'olio e inserisco l'uvetta ben strizzata. A questo punto affetto 3 arance e 1 limone, spremo il succo di mezzo limone e mezza arancia e metto da parte assieme alle foglie di alloro.
Si inizia! Impano le aringhe e faccio tipo panino, le metto due a due con il composto fatto nella teglia, alternando le fette di arancia, di lato invece ho messo quelle al limone, ho avuto cura di tenere un pò di farcitura da parte per metterla sopra a fine assemblamento, una volta terminato ho irrorato d'olio e con il succo del limone e arance le file create e inserito qualche foglia di alloro,



infornato a 200° per circa 15/20 minuti e gnam, ci siamo è pronta cena! Ma prima di tirare fuori dal forno, una spruzzata di Airwick Pure all'arancia e il gioco è fatto, tra l'altro vi dico solo una cosa, è senza aggiunta di acqua e non lascia cadere quindi quell'acquetta che i soliti deodoranti lasciano dietro di sè che ho sempre odiato! Inoltre neutralizza gli odori sgradevoli ed è perfetto da spruzzare dopo aver cucinato anche solo per godere del profumo buonissimo e persistente che viene vaporizzato! Insomma.. Profumi e sapori da leccarsi i baffi!
#BonAppetit





Share:

Nessun commento

Posta un commento

© PursesintheKitchen Blog by Carola Disiot | All rights reserved.
Blogger Template by pipdig